Pignoramenti immobiliari sull’abitazione principale sospesi sino al 30.10.2020 150 150 Graziella Pascotto

Pignoramenti immobiliari sull’abitazione principale sospesi sino al 30.10.2020

L’art. 54 ter della legge di conversione del D.L. n.18/2020, c.d. Cura Italia, sospende per sei mesi (dal 30.4. 2020 al 30.10.2020) ogni procedura esecutiva per il pignoramento immobiliare, che abbia ad oggetto l’abitazione principale.

Per abitazione principale si intende quella in cui dimorano abitualmente la persona fisica, che la possiede a titolo di proprietà o altro diritto reale, o i suoi familiari (art. 10, comma 3-bis del D.P.R. n. 917 del 1986).

La legge si riferisce soltanto al pignoramento della prima abitazione e non di altri beni. L’azione esecutiva su altri immobili di proprietà del debitore (ad es. box-auto o locali deposito, idonei ad essere autonomamente venduti) può essere, invece, effettuata o proseguita.

Si tratta di sospensione disposta direttamente dalla legge e pertanto, non dovrebbe dipendere da un provvedimento del Giudice dell’Esecuzione.
Stante tuttavia l’opportunità di un provvedimento di sospensione, sollecito i debitori esecutati affinchè propongano espressa istanza di sospensione documentata, dato che altrimenti sarà difficile per il Giudice accertare se il bene pignorato è abitazione principale o meno.
I Tribunali nel frattempo stanno adottando apposite linee guida (Trib. Bari in allegato).

https://www.quotidianogiuridico.it/documents/2020/05/29/sospensione-legale-pignoramenti-prima-casa-le-indicazioni-operative-del-tribunale-di-bari

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.