Coronavirus: il nuovo Decreto 24.3.2020 (bozza) 150 150 Graziella Pascotto

Coronavirus: il nuovo Decreto 24.3.2020 (bozza)

ll D.L. approvato dal Consiglio dei Ministri il 24.3.2020 fa ordine sistematico nella decretazione d’urgenza di questi giorni e rimarca la gerarchia tra le fonti normative governative e regionali: riconosce la facoltà al Presidente del Consiglio dei Ministri di emanare provvedimenti urgenti, tenendo conto del parere delle Regioni interessate, nel caso in cui riguardino esclusivamente una regione o alcune specifiche regioni, ovvero quello della Conferenza delle regioni e delle province autonome, nel caso in cui riguardino l’intero territorio nazionale.

Per le emergenze locali viene riconosciuto un autonomo potere alle Regioni di disporre provvedimenti immediati, con limitazioni.

Relativamente alle sanzioni il D.L. prevede:
– la sanzione amministrativa da € 400 a € 3.000 per chi viola le norme anti contagio. In caso di spostamenti non necessari con veicoli, la sanzione sarà aumentata fino a un terzo ma non ci sarà il fermo amministrativo del mezzo. Non si applicano le sanzioni contravvenzionali previste dall’art. 650 del codice penale.
– le violazioni da parte di pubblici esercizi o attività produttive o commerciali, comportano la sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni. In caso di reiterata violazione della medesima disposizione la sanzione amministrativa è raddoppiata e quella accessoria è applicata nella misura massima.
– la violazione intenzionale del divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione o dimora per le persone sottoposte a quarantena perché risultate positive al virus è punita con la pena di cui all’art. 452, c. 1, n. 2, c.p. (reclusione da uno a cinque anni).

http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioNotizieNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=4314

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.