Coronavirus: le misure in tema di sospensione dei mutui 150 150 Graziella Pascotto

Coronavirus: le misure in tema di sospensione dei mutui

Il D.L. 2.3.2020 n. 9 da la possibilità di congelare le rate del mutuo ai lavoratori dipendenti e parasubordinati che hanno subito la sospensione dal lavoro o la riduzione dell’orario lavorativo per almeno 30 giorni in seguito all’emergenza coronavirus.

Il decreto c.d. “Cura Italia” 17.3.2020 n. 18 estende questa possibilità, per i prossimi nove mesi, anche ai lavoratori autonomi e liberi professionisti.

Requisiti:
– mutuo stipulato da più di un anno rispetto alla data di richiesta della sospensione;
– la sospensione o la riduzione dell’orario di lavoro devono essere avvenute nei tre anni precedenti alla richiesta;
– capitale residuo del mutuo non superiore a 250.000 euro;
– il mutuo deve essere stato acceso per un’abitazione principale e non per un immobile di lusso.

E’ inoltre previsto l’esonero dall’Isee per i prossimi 9 mesi.

La misura vale anche per autonomi e liberi professionisti che dichiarano con autocertificazione di aver subito dal 21 febbraio in avanti, per tre mesi, una riduzione del fatturato superiore al 33% rispetto a quello dell’ultimo trimestre 2019.

Sarà possibile sospendere le rate del mutuo per un massimo di 18 mesi.

La domanda deve essere presentata con apposito modulo che il Consap non ha ancora predisposto perché in attesa del decreto attuativo e presentata alla banca.

https://www.theitaliantimes.it/economia/sospensione-rate-mutuo-18-mesi_240320/

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.