Abusi sessuali su minori: il Papa abolisce il segreto pontificio 150 150 Graziella Pascotto

Abusi sessuali su minori: il Papa abolisce il segreto pontificio

Papa Francesco ha emanato l’Istruzione ‘Sulla riservatezza delle cause’, che abolisce il segreto pontificio per le cause canoniche di abusi sessuali su minori e adulti vulnerabili.
L’istruzione recita:”non sono coperti dal segreto pontificio le denunce, i processi e le decisioni”, e aggiunge “a chi effettua la segnalazione, alla persona che afferma di essere stata offesa e ai testimoni non può essere imposto alcun vincolo di silenzio riguardo ai fatti di causa”.

Inoltre le nuove norme stabiliscono che l’esclusione del segreto sussista “anche quando tali delitti siano stati commessi in concorso con altri delitti”. Ancora è stato aggravato il reato di detenzione e diffusione di immagini pornografiche che coinvolgano persone fino all’età di 18 anni (prima il limite era 14 anni).

Abolita anche la norma secondo cui il ruolo di avvocato e procuratore, nelle cause per abusi in sede di Tribunali diocesani e Dottrina della fede, doveva essere adempiuto da un sacerdote. Ora potrà essere un laico.

Le nuove regole non intaccano il sigillo sacramentale, cioè il segreto della confessione, cosa ben differente dal segreto pontificio sugli atti e le testimonianze. Tantomeno accadrà che i documenti dei processi diventino di dominio pubblico e siano dunque destinati alla divulgazione. Verrà comunque tutelata la riservatezza per le vittime e per i testimoni.
Adesso però la documentazione dovrà essere messa a disposizione della magistratura per le indagini riguardanti i casi già interessati da un procedimento canonico.

http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2019/12/17/pedofilia-il-papa-abolisce-il-segreto-pontificio-sugli-abusi_f5aee33b-0bd7-444e-80f5-6b65a09f8249.html

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.